Quando i videogame diventano una professione

success stories

Quando i videogame diventano una professione

Protom Success Stories: l’esperienza di Maurizio, membro del Team IT di Protom

Maurizio Coletta, 25 anni e la passione per i videogiochi.

“Il mio preferito è ‘Dark Souls’” ci dice, nei cinque minuti in cui riusciamo a strapparlo dalla sua postazione per farci raccontare la sua esperienza in Protom.

“Di corsi organizzati dal Team Training di Protom ne ho fatti tre – spiega Maurizio – Ho iniziato con un corso base di Java, che mi ha dato gli strumenti iniziali per imparare a programmare con questo linguaggio. Il corso mi è piaciuto, l’esperienza è stata costruttiva  e mi ha permesso di iniziare a pensare che quella che nasceva come semplice passione per il gaming poteva diventare una professione. E allora mi sono iscritto al corso di Java Avanzato ed infine a quello di Esperto  della Realtà Virtuale Immersiva in Ambienti 3D”.

È stato durante quest’ultimo corso che Maurizio si è approcciato per la prima volta ai software dedicati allo sviluppo di ambienti 3D, uno strumento cardine per chi vuole creare videogiochi o altri contenuti interattivi, il cui utilizzo costituisce un modulo essenziale della proposta formativa di Protom.

“L’approccio del corso è molto pratico. Si applica quel che si impara man mano.”

Dalla formazione alla professione

Ed evidentemente Maurizio ha dimostrato del talento, perché, alla fine del corso, gli è stato proposto uno stage.

“Ho accettato – racconta Maurizio – e per circa un anno ho lavorato allo sviluppo di Scuolab, un software che riproduce in un ambiente virtuale e immersivo un vero e proprio laboratorio di Fisica, permettendo di condurre esperimenti esattamente come si farebbe in un laboratorio reale. È stata una bella sfida.”

Oggi Maurizio ha un contratto con Protom e lavora a tempo pieno nel Team IT.

“Ora lavoro al SIAR (Sistema Informativo dell’Amministrazione Regionale), utilizzo Java, C Sharp, .NET. È un’esperienza completamente diversa, ho imparato nuove cose, anche se la mia passione resta la creazione di software per la realtà virtuale e interattiva!”

E, mentre stiamo per chiedergli quale applicazione di Realtà Immersiva gli piacerebbe sviluppare, Maurizio è già scappato di nuovo alla sua postazione.

 

Iscriviti ai corsi per Esperto della Realtà Virtuale e Immersiva in Ambienti 3D cliccando QUI

 



TwitterLinkedIn